13 agosto 2016

Poesia: Sogno campane d’argento e d’oro suono

Sogno campane d’argento e d’oro suono

Poesia di Gianluca Lovreglio (2011)

ATTENZIONE:
Il testo che segue è tutelato dalle norme sul diritto d'autore, in particolare in Italia dalla legge n. 633/1941 e successive modifiche ed integrazioni. L'autore ha autorizzato solo la diffusione gratuita riservandosi il diritto esclusivo ed integrale di utilizzazione economica dell'opera in ogni forma e modo, originale e derivato.

Sogno campane d’argento e d’oro suono

Sogno campane d’argento e d’oro suono
Organi in movimento dove fallisce il sole

S’alluna l’immortale eco del sangue
e arriva, arriva e si diparte.

Luce non odo: desiderio infame, ora!

Atto di sale,
di fuoco e pane,
di senso e fame,
luce m’assale...

Sì! dimmi, fanciulla che balla

Il sogno ti fa bella

Fuori! Mi desto e muoio!

Caduto eroe senza vergogna
pentomi di tanto clamore vigore calore.

Scottato nell’asse di ghiaccio
so, sì, che non ho di quel che so.

Arrendo e basisco, arretro e ruggisco

Ancora...

Sogno campane d’argento e d’oro suono

(c) Gianluca Lovreglio 2011

Nessun commento:

Posta un commento